Seleziona una pagina

Ciao ragazzi da Andrea Unger! Oggi voglio parlarvi di performance, soffermandomi in particolare su quanto di possa guadagnare con il trading sistematico e con quello discrezionale.

Cerchi aiuto? Prenota la tua Sessione Strategica GRATUITA! >>

Ascolta “Quanto si Può Guadagnare con il Trading?” su Spreaker.


Io sono un trader prevalentemente, se non esclusivamente, sistematico e promuovo ovviamente il trading sistematico come approccio e mercati.

Premetto che non è mai facile rispondere alla domanda, “quanto si può guadagnare con il trading sistematico in un anno?”, in quanto i profitti dipendono moltissimo dal rischio che si decide di utilizzare nell’operatività, e il rischio, si sa, è una questione molto soggettiva.

In ogni caso, più alto è il rischio e maggiore sarà la performance, ovviamente disponendo di strategie con aspettativa positiva. Ricordo, a questo proposito, che non conviene mai alzare il rischio oltre un certo limite.

Ipotizziamo di affrontare il trading come una professione vera e propria, quindi con la testa sulle spalle.

Un trader sistematico veramente bravo che adotta una percentuale di rischio per singolo trade dell’1-2%, configurando un’ipotesi di drawdown del 10-15%, magari anche del 20% in casi di estrema turbolenza dei mercati, può ambire ad un guadagno del 30-35% all’anno.

Attenzione alle performance da capogiro

Qualcuno dirà che il 30% è pochissimo, ma di fatto si tratta di una stima realistica. Siamo sinceri, dire che si possono raggiungere performance del 500%, come quelle che si vedono nei campionati, sarebbe una truffa bella e buona.

Sarebbe un po’ come se vi dicessi che chiunque può correre i cento metri in 9”58 solo perché Usain Bolt riesce a farlo. Se invece vi dico che si può aspirare a 15”, allora la cosa risulta sicuramente più realistica.

Nei forum capita spesso di leggere i commenti di persone che si mettono a ridere di fronte a percentuali “basse” come quella che vi ho appena indicato, affermando che con un’operatività diversa dal trading sistematico è possibile raggiungere performance molto più elevate.

A questo proposito, ci tengo a precisare che, pur non avendone le prove, sono convinto che il miglior trader discrezionale al mondo batterà sempre il miglior trader sistematico, e questo perché un bravo trader discrezionale possiede un talento, un qualcosa in più che gli permette di fare meglio della macchina, per quante informazioni un trader sistematico possa riuscire a programmare.

Leggendo di questa mia convinzione, qualcuno forse si chiederà per quale motivo io abbia deciso di fare il trader sistematico invece che discrezionale.

La risposta è molto semplice: perché non sono il miglior trader discrezionale al mondo (e probabilmente nemmeno il miglior trader sistematico…), e questo perché per esserlo serve quel qualcosa in più, quel talento speciale che permette all’uomo di battere le macchine e, soprattutto, i mercati, che poi è l’obiettivo ultimo di ogni trader.

Il talento non si può insegnare, ma i metodi sì

Personalmente, penso che sia difficilissimo per un trader discrezionale talentuoso insegnare ad un aspirante trader discrezionale quel qualcosa in più, trattandosi fondamentalmente di una caratteristica innata che non può essere trasmessa.

Al contrario, il trading sistematico è composto da regole molto diverse, perciò anche se effettivamente un certo talento nella scelta dei parametri o magari dei sistemi da usare può essere utile, si tratta pur sempre di un approccio in qualche maniera completamente meccanizzabile.

Questo significa che una volta spiegata la procedura, anche chi non possiede un talento particolare (che potrebbe comunque rivelarsi molto utile) riesce ugualmente a mettere in piedi qualcosa.

Naturalmente esistono anche persone che non sono assolutamente portate per il trading. A queste sconsiglio, per il loro bene, di dedicarsi a questa attività, perché come ho già detto purtroppo il trading non è per tutti.

Guadagnare con il trading in modo intelligente

Riprendendo il discorso sulle performance, ritengo sia ragionevole immaginare che un trader sistematico davvero bravo possa guadagnare circa il 30-35% annuo, chiaramente in un’ottica di crescita regolare e intelligente del capitale.

Adottando un approccio da kamikaze magari c’è l’anno fantastico in cui si raggiungono performance del 400%, ma penso che non sia una cosa replicabile anno dopo anno (certo, se qualcuno lo fa davvero e lo fa in modo serio, me lo dica che sono molto interessato!).

Il succo del discorso, dunque, è questo: non lasciatevi mai fuorviare o annebbiare da cifre da capogiro. Facendo le cose seriamente si può fare un buon lavoro, ma non esistono modi per trasformare la slot del CD/DVD in una macchinetta sputa soldi.


Ciao ragazzi, alla prossima.

Cerchi aiuto? Prenota la tua Sessione Strategica GRATUITA! >>


Che ne pensi di questo articolo? Non dimenticare di dire la tua lasciando un commento qui sotto!

E se pensi che il contenuto ti sia stato utile, puoi condividere il post con i tuoi amici! 🙂
 
Se vuoi approfondire questo tema con uno dei nostri tutor, puoi prenotare una chiamata cliccando qui.


Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale. Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese. Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi. Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico... Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.