Seleziona una pagina

Ciao ragazzi, ciao da Andrea Unger! Oggi vorrei rispondere ad una domanda molto interessante: l’analisi tecnica funziona?

Cerchi aiuto? Prenota la tua Sessione Strategica GRATUITA! >>


Ascolta “L’Analisi Tecnica Funziona?” su Spreaker.


Come alcuni di voi sapranno, faccio parte del comitato scientifico della SIAT, la Società Italiana di Analisi Tecnica. Questo significa, chiaramente, che si tratta di qualcosa in cui credo.

Per prima cosa, vorrei sottolineare che, a mio avviso, la visione generale dell’analisi tecnica è sbagliata, e questo anche per colpa nostra ovviamente. Gli analisti tecnici sono spesso visti come quelli che tirano le righe sui grafici, che usano gli indicatori, e via dicendo.

Quella, tuttavia, è solo una parte dell’analisi tecnica. Infatti, essa si è evoluta moltissimo negli anni e comprende oggi tantissimi aspetti, tra i quali rientra anche il trading quantitativo. Fa parte dell’analisi tecnica anche la costruzione di algoritmi alla ricerca di trading system per “battere i mercati”, come si usa dire oggi.

Ciononostante, essa mantiene validi alcuni concetti di studio dell’andamento dei prezzi grazie alle tecniche che tutti conoscono, come supporti, resistenze, indicatori e via dicendo. Queste tecniche, tuttavia, sono di difficile applicazione, poiché richiedono una componente discrezionale innegabile da parte dell’analista tecnico. Quanto più è bravo, tanto più saprà usare quegli strumenti.

Per quanto riguarda l’analisi tecnica come concetto olistico, questo diventa un campo che abbraccia tantissime sfaccettature. Per rispondere alla domanda iniziale, essa funziona perché comprende tutti i metodi numerici. Questo significa usare i numeri per studiare i mercati e cercare di trarne indicazioni utili a operare.

A chi non l’avesse ancora fatto, consiglio di dare un’occhiata anche al sito della SIAT, dove si possono trovare contenuti validissimi. Badate che se andate sul sito io non ci guadagno niente; anzi, pago anche una quota. In ogni caso, penso siano soldi ben spesi, dato che credo nei contenuti che offrono.

L’analisi tecnica si è evoluta nel tempo e continuerà ad evolversi. Funziona, quindi usatela pure. Dato che noi – o perlomeno io – non siamo in grado di capire le notizie di mercato e reagire di conseguenza, affidarsi a questo tipo di analisi con la teoria del prezzo che ascolta tutto ci permette di avere delle indicazioni che sono alla portata di tutti.

Alla prossima e ciao da Andrea Unger!

Cerchi aiuto? Prenota la tua Sessione Strategica GRATUITA! >>


Che ne pensi di questo articolo? Non dimenticare di dire la tua lasciando un commento qui sotto!

E se pensi che il contenuto ti sia stato utile, puoi condividere il post con i tuoi amici! 🙂
 
Se vuoi approfondire questo tema con uno dei nostri tutor, puoi prenotare una chiamata cliccando qui.


Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale. Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese. Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi. Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico... Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.