Scopri il Tuo prossimo Passo nel Trading con questo Test >>


Ciao ragazzi ciao da Andrea Unger.

Ancora mi capita recentissimamente di persone che mi chiedono se vendo il mio sistema oppure in generale informazioni sul mio sistema.

Ho notato appunto parlando con queste persone nell’ambiente del trading, quindi non persone che approcciano il trading per la prima volta, ho notato che si riferiscono al mio sistema come se io utilizzassi un trading system particolare che sia stato in grado (in base alle performance che ho fatto) di comprendere i mercati e trarne vantaggio.

Sembra quasi che ci sia questa entità astratta unica che in pratica vada a tirar fuori soldi dai mercati come se fosse una slot machine.

A parte che le slot machine fanno perdere, però va beh!

Ancora una volta voglio sottolineare che non è che ci sia “Il trading system”, ci possono essere dei sistemi che genericamente vanno bene un po’ dappertutto, anche se non sono questi quelli che preferisco, ma non ci sarà mai quel sistema segreto che praticamente mi permette di battere, come si suol dire, i mercati a destra e a manca senza alcun tipo di diversificazione se non il mercato stesso.

Io ho un approccio che spazia su diversi tipi di sistemi.

I sistemi sono trend following, sistemi che sono contro trend, sistemi che sfruttano la stagionalità, la micro stagionalità del mercato, quindi caratteristiche ripetitive magari all’interno della giornata o caratteristiche invece che si muovono su più sui giorni.

Però sono sempre un mix di sistemi laddove applicabili, per ogni mercato di quelli che vado ad analizzare, cerco di capire se sia meglio operare in trend, contro-trend o cercare appunto delle caratteristiche bias.

Lo faccio con degli strumenti sempre meccanici, nel senso che faccio dei test semplicissimi per vedere come quel mercato risponde al mio stimolo.

Compro alla rottura del massimo di ieri, vendo alla rottura del minimo di ieri e vado avanti così.

Se la risposta è una equity line crescente, io capisco che quel mercato risponde bene a un tipo di ingresso a breakout e quindi andrò a sviluppare a trend follower.

Difficilmente in un mercato che mostra una equity line crescente con uno stimolo così semplice vado a cercare degli ingressi contro trend.

Lo farò in seconda fase, ma sarà uno sviluppo molto più complicato.

Però per dire, prendo il mercato, cerco di capire cosa sia meglio andare ad esplorare per primo su quel mercato e costruisco il sistema, un sistema, uno dei sistemi su quel mercato.

Dopo, messo tutto assieme creo quello che è la mia infrastruttura generale.

Quindi non c’è il trading system, c’è il metodo, il sistema di sviluppo, nel senso il metodo di come affrontare i mercati, ma non il sistema segreto con l’omino con il cappello da mago Merlino che lo tira fuori.

Questa è una leggenda metropolitana, una delle tante e anzi voglio mettervi in guardia.

Chi viene a sollecitare un vostro investimento a fronte di un sistema miracoloso di un trading system che produce profitti da favola, non fidatevi!

Spero tanto per questa persona che ce l’abbia davvero, ma finora non ne ho mai visti di funzionanti davvero.

Per cui IL trading system no!

C’è il metodo di sviluppo con tanti sistemi.

Sistemi che possono essere trend follower, contro-trend e bias.

Principalmente sono tutti sistemi swing trading se vogliamo riassumerli in una parola, swing perché sfruttano dei movimenti di pochi giorni al limite o solo di poche ore.

Non è il classico trend follower di lunga durata di cui abbiamo parlato in un altro video.

Per cui ragazzi non venitemi a chiedere “Il Sistema”, non ho un trading system da vendervi, perché non esiste il sistema che risolve tutti i problemi del mondo.

C’è un metodo di lavoro che facilita l’individuazione di diversi trading system sui vari mercati.

Se questo sia o meno il miglior approccio per affrontare i mercati non lo so dire, è quello che preferisco io ed è quello che secondo me è il migliore per una serie di caratteristiche, ma con questo non voglio assolutamente sminuire altri tipi di approccio e in primis quello di investimento di lungo termine che potrebbe essere meno stressate da tanti punti di vista, o di più a seconda di come uno viva l’evoluzione delle proprie posizioni.

Però non c’è “IL trading system” parliamo di metodo di sviluppo e di trading system al plurale, trade systems come non mi piace dire, ma che in questo caso sottolinea meglio la pluralità dell’azione.

La diversificazione viene fatta attraverso un numero di sistemi opportunamente scelti, dove l’opportunamente apre un nuovo capitolo di cui però parleremo in un altro video.

Ciao ragazzi per adesso ciao da Andrea Unger.

 

Scopri il Tuo prossimo Passo nel Trading con questo Test >>

Categorie: Uncategorized

Andrea Unger

Noto per essere l'unico 4 volte campione del mondo di Trading (2008, 2009, 2010 e 2012), Andrea Unger è trader professionista dal 2001 e membro onorario di SIAT (Società Italiana Analisi Tecnica). Autore apprezzato, è spesso ospite di convegni in Europa, Stati Uniti e Asia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.